RG Ticino mai doma, un punto prezioso a Biella - I AM CALCIO NOVARA

RG Ticino mai doma, un punto prezioso a Biella

Una fase della ripresa
Una fase della ripresa
NovaraEccellenza Girone A

Finisce due a due il big match di giornata del girone A di Eccellenza tra La Biellese e RG Ticino, un punto che soddisfa sicuramente più gli ospiti che arrivavano a questo match dopo oltre quindici giorni di inattività dovuti al covid e che praticamente non si sono mai allenati per preparare questa sfida, tanti rimpianti per i bianconeri che ai punti avrebbero meritato il successo e che perdono l’occasione di staccare una diretta concorrente per il passaggio di categoria.

Primo tempo di marca bianconera, RG Ticino arrugginita Come da pronostico la lunga inattività costa un inizio difficoltoso agli ospiti che rischiano al 4’ quando Latta spreca la chance dell’uno a zero, l’attaccante si riscatta al 17’ quando su sponda di Agnesina è lesto a battere Baglieri con un tocco da vero bomber; La Biellese cerca di capitalizzare il momento positivo con Artiglia che al 21’ calcia fuori e un minuto più tardi impegna Baglieri che è attento nella circostanza. Meglio la seconda parte di primo tempo per i novaresi, al 30’ una conclusione deviata di Malvestio rischia di beffare Vero, stessa sorte per una punizione di Bugno al 39’ che trova la barriera a difesa della porta biellese, prima della pausa Kambo serve Menabò la cui conclusione è potente ma non abbastanza angolata, con i pugni si oppone Baglieri.

Un bellissimo secondo tempo tra due ottime squadre La ripresa vede gol ed emozioni soddisfando il (troppo) pubblico presente, subito le due formazioni si allungano favorendo lo spettacolo, al 5’ ottimo doppio intervento di Vero prima su Scienza e successivamente su Malvestio, risponde La Biellese con Artiglia che su sponda di Menabò calcia alto da buona posizione, è un errore grave perché un minuto dopo Gibellini pareggia i conti su assist di Scienza. L’uno a uno dura tre minuti, Facchetti riporta in vantaggio i bianconeri risolvendo una mischia in area, passano due minuti e Malvestio capitalizza al meglio una bella azione della RG Ticino, decisiva la sponda di Gibellini e il velo di Scienza, due a due con tre gol in cinque minuti. L’ultimo sussulto dei novaresi è con una conclusione di Malvestio al 32’ che termina alta poi è solo Biellese, al 38’ Bonura ci prova dal limite ma Baglieri è bravo a rispondere in due tempi, al 40’ ancora Bonura serve Menabò il cui colpo di testa termina a fil di palo, vicinissimo al tre a due al 42’ lo scatenato Bonura, il suo tiro lascia immobile Baglieri ma il palo dice no al talentuoso 2001 di casa.

LA BIELLESE-RG TICINO 2-2

Reti: 17’Latta (B), 15’st Gibellini (R), 18’st Facchetti (B), 20’st Malvestio (R).

La Biellese (4-4-2): Vero; Facchetti (23’st Bocca), Mazzucco, Agnesina, Cestagalli; Cervato (30’st Naamad), Gila D., Kambo, Artiglia (38’st Di Sparti); Menabò, Latta (7’st Bonura). A disposizione: Rainero, Muzzolon, Bernaudo, Gila S., Giovagnini. All. Rizzo

RG Ticino (3-5-2): Baglieri; Rossi, Rosato, Sorrentino; Roveda (25’st Ramponi), Malvestio, Ogliari (35’st Gottardi), Bugno (44’st Dal Santo), Gomez Gonzales (27’st Napoli); Scienza (27’st Bellino), Gibellini. A disposizione: Cotardo, Colombo, Puka. All. Celestini

Arbitro: Lotito di Cremona.

Note: Corner 5-7. Ammoniti Gila e Agnesina per La Biellese, Malvestio e Bellino per RG Ticino. Match giocato a porte chiuse ma con la presenza di un centinaio tra addetti ai lavori e giornalisti.

Marco Dho