Gozzano, Allegretti firma a Borgosesia tre punti che pesano - I AM CALCIO NOVARA

Gozzano, Allegretti firma a Borgosesia tre punti che pesano

Mucchio selvaggio in area sesiana
Mucchio selvaggio in area sesiana
NovaraSerie D Girone A

Il Gozzano torna in campo per il primo dei molti turni di recupero che attendono la compagine cusiana, quello che lo vede in trasferta per il celeberrimo "Derby della Cremosina" con il Borgosesia; un match fondamentale per i sesiani che sono alla disperata ricerca di punti salvezza che possano allontanare la squadra di Rossini dal fondo della classifica, drammaticamente vicino, ma allo stesso tempo capitale per gli ospiti che con un successo tornerebbero a guidare la graduatoria con due gare ancora da recuperare rispetto agli avversari più prossimi.

Gatto col topo Chiaro fin dai primi minuti il copione della partita, con il Gozzano a cercare di costruire cercando la vittoria e il Borgosesia che non rinuncia ad agire di rimessa stando però accorto a non scoprirsi. Su una delle prime azioni d'angolo il tiro di Allegretti, ribattuto dalla difesa, diventa buono per la stoccata di Sylla che infila Galli ma da posizione di fuorigioco (9'); il vantaggio cusiano è però solo rimandato perché al 12' lo stesso Allegretti parte con i tempi giusti sul suggerimento in profondità di Rao, si aggiusta il pallone in maniera sontuosa con la suola per eludere l'uscita del portiere sesiano infilando la porta del Borgosesia per lo 0-1. Al 16' ancora Allegretti imbuca per Sylla, colpevolmente lasciato solo dalla difesa di casa, ma il diagonale dell'ex Piacenza sull'uscita di Galli si spegne oltre i pali della difesa sesiana; passano pochi secondi e ancora Sylla ha l'opportunità di fare male dal limite ma calcia debolmente e tra le mani del portiere, sprecando una buona occasione. Il Borgosesia deve necessariamente aumentare i giri del motore e al 24' è buona l'incursione di Monteleone che raccoglie l'assist di Matera ma perde il tempo per calciare, facendosi rimontare da Bane che libera la propria area. Sul fronte opposto al 28' l'uscita a valanga di Galli su Piraccini apre lo specchio di porta sesiano prima a Sylla (palla che si infrange sui piedi di Vecchi) e poi ad Allegretti che in acrobazia non inquadra la porta sguarnita. E' quasi un monologo rossoblu con il Gozzano che al 35', al culmine di uno scambio stretto tra Allegretti e Sylla, va vicino alla seconda rete con il gigante d'ebano ma anche il Borgosesia può recriminare per la conclusione a fil di palo di Bramante che fa gridare invano al gol il "Comunale" (36'). Bramante ha il piede caldo e al 42' chiama Vagge al volo, con il portiere cusiano che concede solamente angolo al Borgosesia, corner sul quale lo stesso Vagge sbaglia il tempo d'uscita concedendo a Perego un colpo di testa che la punta sesiana non riesce ad indirizzare nello specchio ospite.

Orgoglio sesiano Sembra un Borgosesia più concreto quello che torna in campo nella ripresa e che al 5' obbliga Vagge al miracolo per opporsi alla sassata di testa di Bajic, che incorna schiacciando a terra un pallone che il portiere cusiano solamente d'istinto riesce a deviare in angolo. Soda sceglie di abbassare la posizione di Piraccini, nel primo tempo in campo da trequartista puro per opporsi ai sesiani con uno schieramento più raccolto ma questo inaridisce le fonti della manovra novarese, non più fluida come nella prima frazione nonostante ancora Sylla al 9' abbiamo l'occasione, non colta, di fare male calciando dal limite. Al 22' Bramante imbecca in area il nuovo entrato Aloia, lesto a mettere alle spalle di Vagge, ma il fuorigioco dell'attaccante è netto e Manzo non ha tentennamenti nell'annullare la rete. L'ingresso di Aloia tuttavia vivacizza la produzione offensiva dei padroni di casa che si presentano con sempre maggior frequenza nella trequarti cusiana, faticando però ad arrivare al tiro in maniera concreta. L'occasione per chiudere la partita il Gozzano la sciupa al 32' quando Allegretti non sfrutta un due contro uno calciando in maniera egoistica alle stelle invece che servire il meglio piazzato Mastaj; ancora Mastaj aggira Vecchi prima di scaricare una bordata rasoterra a cui Galli si oppone con i piedi salvando il Borgosesia (35'). Nel finale il Borgosesia prova a buttare il cuore oltre l'ostacolo contando anche sulle condizioni non brillanti degli avversari e Vagge si deve superare per chiudere la saracinesca sul diagonale velenoso di Areco (47') ma il Gozzano resiste al forcing ospite cogliendo un successo fondamentale nella corsa alla Lega Pro.

BORGOSESIA-GOZZANO 0-1

Reti: 12' Allegretti.

Borgosesia (3-5-2): Galli; S. Confalonieri, Vecchi, Bajic; Monteleone (38'st Bernardo), Matera (11'st Aloia), Gerace (31'st Areco), Corigliano, Baiardi (38'st Rivi); Bramante, Perego. A disposizione: Xausa, Menga, Iannacone, Beretta, Omoregbe. All. Rossini.

Gozzano (3-4-1-2): Vagge; Bane, Carboni, Cella; Kayode, Rao (16'st E. Confalonieri), Gemelli, Vono; Piraccini (11'st Carta); Allegretti (48'st Di Giovanni), Sylla (26'st Mastaj). A disposizione: Cincilla, Modesti, Rabuffi, Siano. All. Soda.

Arbitro: Manzo di Torre Annunziata.

Note: Ammoniti Monteleone per il Borgosesia, Gemelli per il Gozzano. 

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:GOZZANO BORGOSESIA Serie D Girone A