Mercato vivo, l'Armeno sgancia la bomba-Carta - I AM CALCIO NOVARA

Mercato vivo, l'Armeno sgancia la bomba-Carta

Carta con mister Ferri e Bigi
Carta con mister Ferri e Bigi
NovaraSeconda Categoria

Non è ormai più una novità che ad Armeno si stia lavorando già da qualche anno per riportare la società al vertice del campionato di Seconda categoria, con malcelate speranze di poter festeggiare un ritorno in Prima che per i granata manca ormai da qualche stagione, onorando così la ricorrenza del cinquantenario dalla fondazione della società che la dirigenza non ha ancora potuto festeggiare al meglio causa Covid-19.

Dall'avvento della coppia Sebastiano Ferri-Filippo Bigi, il primo sulla panchina dei novaresi con il secondo a svolgere il ruolo di direttore sportivo, sono stati molti i giocatori portati in dote alla causa cusiana, l'ultimo dei quali risponde al nome di Roberto Carta, spesso attore principale nelle ultime stagioni della lotta al ruolo di capocannoniere del campionato a cui ha partecipato nelle sue peregrinazioni. "Quello di Carta per noi è un colpo importantissimo - commenta il Ds Filippo Bigi perché in provincia è molto conosciuto per le sue doti di bomber e averlo qui ad Armeno dà la misura delle ambizioni della società anche per questa stagione. Io personalmente poi conosco molto bene il ragazzo e sono diverse stagioni che sto cercando di portarlo nelle squadre in cui lavoro, senza mai riuscirci: quest'anno ci siamo parlati, aveva voglia di fare questa avventura anche se il chilometraggio da casa sua non è indifferente, e siamo stati ben contenti di poter chiudere questa trattativa; l'Armeno è una piccola società ma che punta a lavorare al meglio per i propri tesserati e forse questo viene colto anche dall'esterno se un attaccante importante come Carta accetta di vestire la nostra maglia".

L'arrivo di Carta si inquadra in una situazione di consolidamento della rosa della scorsa stagione, dove pochissime al momento sono le uscite mentre gli ingressi sono di sicuro valore: "Abbiamo puntato sulla continuità - prosegue Bigi - e per questo abbiamo deciso di confermare l'intera rosa della scorsa stagione, dando la possibilità di andare a giocare altrove a quei ragazzi, come Nadir Saveri Fabio Gherardini, che ci hanno manifestato la volontà di provare una nuova avventura sposando i colori di una formazione di Terza categoria omegnese. Abbiamo però già inserito in gruppo due elementi di sicuro valore come Marco Gattone, portiere nell'ultima stagione alla Juventus Domo ma visto anche a Gozzano, Verbania e Bellinzago con la maglia del Bulé, che per motivi lavorativi ha deciso di scendere di categoria sposando la nostra causa e permettendoci di costruire, con il confermato Cordini, un roster di tutto rispetto per la porta dell'Armeno, e come Davide Cerri, difensore di grande esperienza in uscita dalla Pro Ghemme, Prima categoria, che ha deciso di proseguire nel suo percorso calcistico con noi dandoci la possibilità di innalzare il tasso di caratura nella nostra terza linea".

Non è però finita qui perché è lecito attendersi, prima della fine di un mercato appena cominciato, qualche altra novità in casa Armeno per una società che sta dimostrando di aver compiuto un salto di mentalità: "Qualcosa ancora in ballo c'è - confessa il Ds - ma in questo momento è prematuro parlarne. Vedremo nelle prossime settimane perché la volontà è quella di festeggiare il nostro cinquantenario nel miglior modo possibile".

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:ARMENO Seconda Categoria