Sparta e Dormelletto divertono, verdetto rimandato al ritorno - I AM CALCIO NOVARA

Sparta e Dormelletto divertono, verdetto rimandato al ritorno

Il rigore di Petrone
Il rigore di Petrone
NovaraCoppe

Bel match al “Patti” tra Sparta e Dormelletto valevole per l’andata del primo turno della coppa Promozione, finisce uno a uno con rimpianti per gli ospiti che sprecano almeno due clamorose occasioni nel primo tempo per finire quanto meno in vantaggio i primi 45 minuti di gioco; buone indicazioni anche per Ramazzotti che può contare su una formazione giovane e già sul pezzo, in evidenza De Collibus (2003) da una parte e Rossoni (2002) dall’altra.

Il Dormelletto fa la partita ma il primo tempo termina in parità Nonostante per tanti giocatori tra i ventidue sia la prima partita ufficiale dopo quasi un anno il primo tempo è piacevole e ben giocato da entrambe le formazioni, soprattutto gli ospiti dimostrano di aver già assimilato i concetti di Poma e sono pericolosi al 5’ quando da un errore di Pici arriva una grande occasione per Rossini che calcia troppo centrale per battere Accordino, all’8’ si vede lo Sparta con Gessa ma Capetta è attento, al 10’ il Dormelletto passa in vantaggio con Albanese che si accentra e lascia partire un preciso destro che batte Accordino. Il Dormelletto sembra poter raddoppiare a breve, Lazzarini calcia alto al 13’ uno schema su punizione, al 21’ Accordino ha un bel riflesso in mischia su un pallone che esce da una selva di gambe, ancora bravo l’estremo di casa al 26’ su Baghdadi che servito da un bell’assist di Rossoni viene murato dal portiere avversario. La legge gol sbagliato gol subito vale anche nel 2021, al 28’ per un fallo di Tinaglia su Martella viene assegnato un calcio di rigore che Petrone trasforma, in poco più di cento secondi dallo zero a due all’uno a uno; la formazione di Poma continua a macinare gioco, al 31’ altra sponda pregevole di Rossoni ma Tinaglia trova sulla sua strada un Accordino versione extra lusso, prima dell’intervallo altri due tentativi degli ospiti con Rossoni ed Albanese ma il risultato non cambia.

La stanchezza si fa sentire, il risultato non cambia Impossibile per le due formazioni tenere il ritmo del primo tempo, fisiologico un calo per i 22 in campo, i cambi non cambiano la fisionomia del match e le emozioni latitano, all’8’ una punizione di Lazzarini deviata termina di poco fuori con Accordino che stavolta pareva battuto; il caldo non aiuta e la fase centrale di tempo non riserva spunti di cronaca, bisogna aspettare la mezzora per un destro di Ianni che non inquadra la porta, è l’ultimo sussulto di un match che deciderà la qualificazione nella sfida di ritorno.

SPARTA NOVARA-DORMELLETTO 1-1

Reti: 10’Albanese (D), 29’Petrone (S) su rigore.

Sparta Novara (4-2-3-1): Accordino; Bondenari (38’st Stranieri), Pici (22’Mbaye), Picozzi, Bainotti; De Collibus, Pescarolo; Garda (1’st Mazzara), Gessa, Petrone; Martella. A disposizione: Zanotti, Gagliano, Scopelliti, Orel, Canetta, Giovagnini. All. Ramazzotti

Dormelletto (4-3-3): Capetta; Curioni (22’st Zardi), Bianchi, Caramanna (32’st Montagnese), Tinaglia (15’st Ianni); Baghdadi, Lazzarini, Vacirca; Albanese (21’st Magliarella), Rossoni, Vezzù (4’st Rossi). A disposizione: Lepore. All. Poma

Arbitro: Cattaneo di Novara.

Note: Corner 0-8. Ammoniti Picozzi per lo Sparta, Tinaglia, Baghdadi e Pescarolo per il Dormelletto. Spettatori 100ca.

Marco Dho

Leggi altre notizie:SPARTA NOVARA DORMELLETTO Coppe