Promozione A - Arona e Dormelletto, "gemelli diversi" in testa - I AM CALCIO NOVARA

Promozione A - Arona e Dormelletto, "gemelli diversi" in testa

Valsesia, magia dalla bandierina
Valsesia, magia dalla bandierina
NovaraPromozione Girone A

Basta il gol di Sabin al Città di Cossato per vincere il derby con il Vigliano, ancora sul fondo della classifica senza punti, e restare attanagliato nella morsa di Arona Dormelletto, che vorrebbero fare della corsa al prossimo campionato di Eccellenza una pura "questione da derby". E' indubbio infatti che in riva al lago Maggiore la stagione si cominciata come meglio non avrebbe potuto, con le squadre di Ragazzoni e Poma a punteggio pieno e convincente non solo nei risultati ma anche nel gioco. Tre le reti rifilate dagli aronesi alla temibile Chiavazzese, quella di Valsesia che vale il 2-0 direttamente da calcio d'angolo, tre anche le reti del Dormelletto al Santhià, con Vezzù autore di una doppietta e sempre più leader di un gruppo che si sta scoprendo costruito per respirare l'aria dell'alta classifica.

Perde contatto il Sizzano, che cade rovinosamente in casa della Sparta Novara (5-0) senza tuttavia offuscare l'ottima partenza di queste prime settimane a cui però bisognerà dar seguito per raggiungere l'obiettivo stagionale che resta, a detta della società, quella di una quanto più possibile comoda salvezza. I novaresi vengono raggiunti dal Piedimulera, che si aggiudica il derby ossolano del "Curotti" con la Juventus Domo con un risultato (0-4) che non ammette discussioni, oltre che dal Bianzé che di misura si impone sul Valduggia (1-0).

Tante le recriminazioni per il Briga a cui non basta il gol di Asole per imporsi sul campo del Bulè Bellinzago che riesce a trovare il pareggio con Repossini: un pareggio che zavorra il cammino di entrambe, che si allontanano dalle posizioni di vertice. In coda, con Valduggia e Vigliano, anche il Vogogna che in casa deve cedere all'Omegna a cui Motetta consegna il primo successo di quest'avvio di campionato in una giornata che resterà a suo modo storica essendo la prima in assoluto in Promozione piemontese disputata senza la presenza dei guardalinee.

La Sparta Novara ne fa cinque e si rilancia - Tutti i risultati del 3° turno e la classifica aggiornata

Carmine Calabrese