Un riscatto da prima della classe - I AM CALCIO NOVARA

Un riscatto da prima della classe

Novara a un punto dalla vetta
Novara a un punto dalla vetta
NovaraSerie D Girone A

Sintetizzo la vittoria con il Casale con due parole, ci voleva. Ci voleva perché le due sconfitte contro Pontdonnaz e Sanremese erano sembrate qualcosa di più di un semplice incidente di percorso, ho percepito che l’ambiente, soprattutto parlo di tifoseria, era un po' scosso ed impaurito senza a mio parere grossi motivi. Andare contro tendenza per partito preso non mi piace, voglio però razionalmente analizzare il quattro a uno contro i nerostellati partendo da una provocazione (fino ad un certo punto), Novara decisamente migliore nella ripresa che nel primo tempo; gli azzurri hanno sbagliato tanto nei primi quarantacinque minuti di gioco, in certi momenti ho rivisto la partita contro l’RG Ticino contro una formazione più forte, nella ripresa invece il Casale ha tirato in porta una volta perché il livello di concentrazione è salito e non si è mai avuta la sensazione che i nostri avversari l’avrebbero potuta riaprire.

Gli avversari sono questi, non troveremo da qui a fine andata formazioni più forti; il girone è simile a quello dell’anno scorso quando il Gozzano a un certo punto senza fare faville si è trovato in testa dopo una prima parte d’andata decisamente inferiore a quella che sta facendo il Novara. La mia impressione al momento è che siamo la squadra più forte ma con un margine risicato sulla concorrenza, con tre innesti non dovremmo avere problemi a tornare in C e ad archiviare spero per sempre la quarta categoria nazionale. Nonostante con i quattro gol contro il Casale siamo diventati il miglior attacco ci serve un giocatore nel reparto avanzato, non possono giocare sempre Gonzalez e Vuthaj, l’Argentino sta stringendo i denti ma arriverà un momento in cui dovremo fare a meno di lui; su Dardan non diciamo niente, che Dio ce lo conservi a lungo in questo stato di forma…

Mi riallaccio a Vuthaj per parlare di qualche singolo, domenica è stata la miglior partita in maglia azzurra di Raspa; il nostro portiere è stato attento quando è stato chiamato in causa con una parata salva risultato, la sua crescita potrebbe evitare di dover intervenire sul mercato in questo ruolo. Bene Paglino, il 2003 ogni partita è sempre più intraprendente e oramai la maglia da titolare è fermamente sulle sue spalle; la difesa che in certi momenti ha ballato potrebbe aver perso Benassi per almeno un mese, sommato alle condizioni non buone di Bergamelli potrebbe essere proprio quello il ruolo dove intervenire subito a dicembre soprattutto se a centrocampo Vaccaro si confermerà quello di domenica; non l’avevo mai visto perché non ero presente alla sfida di coppa contro l’RG Ticino e me ne avevano parlato bene, effettivamente nel ruolo di interno di centrocampo ha fatto una più che discreta partita impreziosita dal gol. Ultima citazione per Amoabeng, è entrato con la grinta e l’atteggiamento giusto, se è questo cambiano parecchie cose sia per lui che per noi.

Oltre ogni categoria,

Forza Novara!!!

Marco Dho

Leggi altre notizie:NOVARA FC Serie D Girone A