Fermanelli ambizioso: "Il Dormelletto può fare meglio di così" - I AM CALCIO NOVARA

Fermanelli ambizioso: "Il Dormelletto può fare meglio di così"

Fermanelli, presidente del Dormelletto
Fermanelli, presidente del Dormelletto
NovaraPromozione Girone A

Dieci giornate sono già una quota non disprezzabile per tirare le prime somme di una stagione che vede il Dormelletto nel novero delle squadre protagoniste del girone A di Promozione. Un ruolo che forse in pochi accreditavano alla formazione allenata da quest'anno da Marco Poma, ma tra questi non può certamente essere annoverato il presidente del sodalizio lacuale Angelo Fermanelli, nel cui pensiero la squadra avrebbe anche potuto essere più in alto in una classifica che comunque vede il Dormelletto lottare nel pieno della zona playoff: "Fatico a definire la nostra stagione come molto positiva. Sicuramente stiamo facendo bene ma pesa quel passaggio a vuoto di cinque partite (tra la quarta e l'ottava di campionato che in pratica si sovrappone con il mese di ottobre, n.d.r.) in cui siamo riusciti a raccogliere solamente due punti, un po' per sfortuna e un po' per nostri demeriti dovuti anche a qualche assenza di troppo. Senza questo momento negativo la nostra classifica avrebbe potuto essere molto migliore e ritengo che fin qui abbiamo raccolto meno di quanto effettivamente seminato. Siamo soddisfatti ma anche consapevoli che possiamo fare meglio di così".

Un'ambizione, quella espressa da Fermanelli, che presuppone la convinzione di poter recitare un ruolo da protagonista fino alla fine in un campionato contraddistinto fin qui da grandissimo equilibrio. "Il campionato di quest'anno, nella maggior parte delle formazioni coinvolte, sta esprimendo un livello molto alto per cui prima di tutto bisogna pensare a stare il più lontano possibile dalle zone pericolose della classifica, arrivando il prima possibile a conquistare la salvezza matematica, facendo i punti basilari per restare fuori anche da eventuali playout. Dopodiché dobbiamo cercare di fare il meglio sapendo che ci sono almeno sei o sette squadre che ambiscono a vincerlo questo campionato e che hanno dei budget importanti che non sono certo quello del Dormelletto: il nostro pensiero è rivolto ai playoff anche per come è cominciata questa stagione ma senza assilli. Chi ha maggiori chance di vincere? Difficile fare uno o due nomi su cui puntare perché tante squadre sono sullo stesso livello, ma società come Briga, Città di Cossato, Arona e Bulé Bellinzago hanno tutte le carte in regola per arrivare davanti anche se, a livello di gioco, quella che mi ha più impressionato è stato il Vigliano".

Con il mese di dicembre si presenta già alle porte la finestra di mercato che potrebbe ulteriormente sparigliare le carte, soprattutto nell'equilibrio su cui si sta dipanando il campionato 2021-22. A Dormelletto però si guarda di più al proprio interno anche perché la società è intervenuta a fondo in estate e non ci sono al momento esigenze di lavorare su un assetto che funziona: "Penso che questa squadra al momento vada bene così - confessa Fermanelli - perché in estate abbiamo pescato giovani molto interessanti che stanno facendo bene, in questo siamo stati bravi e fortunati. Aspettiamo però il ritorno di Federico Bianchi, che per noi sarà a tutti gli effetti un nuovo inserimento non avendolo mai avuto quest'anno: purtroppo il ragazzo ha avuto delle complicanze dovute ad una peritonite e non è ancora arruolabile, lui sarebbe un vero e proprio acquisto. Gli siamo vicini e speriamo possa tornare presto in gruppo".

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:DORMELLETTO Promozione Girone A