La lettura di Paladin: "Abbiamo bisogno di personalità" - I AM CALCIO NOVARA

La lettura di Paladin: "Abbiamo bisogno di personalità"

Il tecnico del Sizzano, Matteo Paladin
Il tecnico del Sizzano, Matteo Paladin
NovaraPromozione Girone A

Non meritava di uscire sconfitto con cinque gol di scarto da Mercurago, il Sizzano di Matteo Paladin. Sicuramente l'Arona è su un'altra lunghezza d'onda rispetto alla compagine biancazzurra che dovrà lottare fino alla fine per cercare di evitare la retrocessione in Prima categoria ma la prestazione offerta nell'anticipo della 12 giornata, almeno fin quando il risultato è rimasto in equilibrio o quasi, ha messo in mostra una squadra che possiede delle carte da giocarsi: "Il problema sta proprio lì - annuisce Paladin nel post gara - perché una squadra che nel primo tempo gioca bene e crea tre o quattro nitide palle gol non può andare al riposo sotto di 2-0. Non siamo cinici sotto porta e se a questo aggiungiamo il fatto che ci permettiamo anche di regalare occasioni e gol agli avversari, e poi ad una squadra come l'Arona che di regali certo non ha bisogno, ecco che vengono fuori questi risultati. Io chiedo sempre alle mie squadre di cercare di proporre calcio ma questo non vuol dire che nella fase di non possesso ci devono essere delle disattenzioni come quelle viste con l'Arona".

Resta il passivo, che non è certo il primo per un Sizzano che nelle prime dodici giornate ha già collezionato per ben quattro volte il risultato di 5-0 a sfavore. Non certo un buon viatico per il morale. "Pecchiamo anche dal punto di vista della personalità - è la lettura di Paladin - perché quando sarebbe il momento di alzare la testa con orgoglio invece la abbassiamo consegnandoci agli avversari e questa è una cosa molto grave. Cercheremo di lavorare su questi aspetti ma la spinta deve arrivare anche all'interno dello spogliatoio".

E magari dal mercato, a cui il Sizzano dovrà certamente ricorrere per inserire quelle figure, sia dal punto di vista tecnico che caratteriale, che possano far in qualche modo svoltare la stagione: "Abbiamo certamente bisogno di inserire delle figure nuove, e parlo almeno di quattro o cinque giocatori. La società si sta muovendo, qualcosa arriverà già in settimana per essere pronto per la prossima gara di campionato e poi vedremo. Quel che è certo è che la società e il sottoscritto faranno l'impossibile per portare il Sizzano alla salvezza".

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:SIZZANO Promozione Girone A