Il Feriolo è una macchina con i gol di Audi nel motore - I AM CALCIO NOVARA

Il Feriolo è una macchina con i gol di Audi nel motore

Audi-gol, il Feriolo vola
Audi-gol, il Feriolo vola
NovaraPrima Categoria Girone A

Non sbaglia più un colpo il Feriolo da quando, dopo la sconfitta interna con la Varzese, la società bavenese ha deciso di dare una sterzata alla propria stagione che stava andando alla deriva affidando la squadra a Pierguido Pissardo. Da allora sei gare, con un solo pareggio nella sfida all'allora capolista Cannobiese e cinque vittorie, che hanno fatto schizzare i gialloblù nei piani alti della classifica con il chiaro intento di provare a rientrare anche nei giochi promozione. E quanto la candidatura sia autorevole l'ha rivelato la gara con la Sanmartinese, forse la formazione più in palla dell'ultimo mese e che, anche a Baveno e pur non giocando ai propri standard abituali, ha fatto soffrire i padroni di casa che hanno saputo colpire al momento giusto per poi resistere al ritorno dei novaresi di Diego Boca, che tornano a perdere dopo oltre un mese (e anche qui, curiosamente, l'ultimo stop l'aveva inflitto la Varzese). Risultato giusto? Forse un pareggio avrebbe fotografato meglio la gara ma aver conquistato i tre punti suona come una nota di merito per una squadra che si stringe attorno ai gol di Alex Audi.

Partenza a scartamento ridotto Il Feriolo si presenta all'appuntamento con tante assenze e solo 14 giocatori utili a scendere in campo ma con il nuovo arrivato Mattia Diaz, prelevato nei primissimi giorni di mercato dal Borgo Ticino, a dettare i tempi in mezzo al campo; in attacco a far coppia con Audi c'è Hado, anche se il cannoniere feriolino scende in campo a mezzo servizio, tanto da non riuscire a lasciare alcuna impronta sulla gara. Boca sceglie invece il giovane Garofalo per far coppia con il rientrante Centrella in un classico 4-4-2 di partenza dove gli esterni Lunazzi e Romani sono chiamati ad accendere la scintilla per le casacche viola. L'avvio della Sanmartinese, come troppo spesso gli è capitato nelle ultime gare, è con il freno a mano tirato tanto che Boatto vivrà un primo tempo di pura contemplazione. Spazio dunque al Feriolo che pur senza incantare crea i presupposti per il vantaggio: al 7' l'azione manovrata dei bavenesi porta al tiro Taddei anche se il centrocampista alza troppo la mira spedendo oltre la traversa. Audi allora prova a mettersi in proprio e al 15' spaventa Barbello con un preciso colpo di testa su calcio d'angolo che il portiere alza oltre la traversa. La sbilenca conclusione di Gitteh al 23' è l'antipasto del gol che arriva cinque minuti più tardi e si può annoverare tra le perle di Audi che, ad azione ormai conclusa, trova lo spazio per lasciar partire un tiro a giro che lascia di stucco Barbello spegnendosi nell'angolino più lontano rispetto alla posizione di sparo. Un gol da incorniciare a cui la Sanmartinese riesce a reagire soltanto nel finale di frazione quando la combinazione tra Lunazzi e Romano porta quest'ultimo a scoccare un diagonale che non inquadra lo specchio dei locali perdendosi sul fondo.

Gol fantasma? I novaresi si ripresentano in campo dopo la pausa di rito con ben altro piglio e a Romano bastano pochi secondi per timbrare il montante con una conclusione dall'interno dell'area che segna la prima occasione della ripresa. Il Feriolo prova a rispondere prima con un colpo di testa di Gitteh che non trova la porta (3') e poi con una gimkana di Lionello che si infrange sull'uscita bassa di Barbello (5'), anche se l'azione più ghiotta i padroni di casa la vedono sfumare dopo pochi secondi quando un lob ben assestato di Diaz si ferma contro la traversa sanmartinese. E' però un Feriolo meno convinto quello dei secondi 45 minuti, che dovrebbe amministrare ma si fa irretire dalla frizzante manovra ospite, con la Sanmartinese che prende via via campo. Al 18' Centrella può colpire su punizione ma la sua traiettoria non sorprende Boatto che aspetta la palla senza patemi; al 29' ancora Gitteh prova a smorzare la pressione ospite calciando da fuori senza trovare la porta. Veementi le proteste ospiti per un presunto contatto in area intorno alla mezz'ora che il direttore di gara lascia correre, decibel che aumentano al 37' quando il guizzo di Lunazzi sul fronte mancino serve Saladino che di testa indirizza verso la porta feriolina dove Boatto, sulla linea respinge la sfera: la Sanmartinese reclama il pallone oltre la linea bianca, un mistero che resterà irrisolto perché per Gatti di Alessandria non è gol. La Sanmartinese non si perde d'animo e nel finale, anzi in pieno recupero e con il Feriolo appena ridotto in dieci per il doppio giallo mostrato a Finetti, avrebbe ancora la palla per pareggiare i conti ma la punizione di Centrella, forse destinata in fondo al sacco, viene toccata sotto misura da Ilaria che non trova la deviazione vincente e anzi forse salva gli avversari da un pareggio che sarebbe stato il giusto epilogo della sfida del "Galli".

FERIOLO-SANMARTINESE 1-0

Rete: 28' Audi.

Feriolo (4-4-2): Boatto; Finetti, Hiti, Stanglini, Lionello; Gitteh, Taddei (38'st Menaglio), Diaz, Bianchi; Hado (9'st Gallizia), Audi. A disposizione: Toure, Odoguardi. All. Pissardo.

Sanmartinese (4-4-2): Barbello; Porto (41'st Zerbin), Antoniotti (23'st Milani), Ilaria, Freguglia (28'st Anchisi); Lunazzi, Saladino, Quartarone, Romano (35'st Berrini); Garofalo (21'st Bersezio), Centrella. A disposizione: Bonetti, Crida, Ponzoni. All. Boca.

Arbitro: Gatti di Alessandria.

Note: Espulso al 47'st Finetti (F) per doppia ammonizione. Ammoniti Hiti per il Feriolo, Ilaria per la Sanmartinese. La gara è stata giocata sul sintetico del "Galli" di Baveno.

Carmine Calabrese

Prima Categoria Girone A

ClassificaRisultatiStatistiche