Comignago corsaro a Carpignano, Osumanu l’uomo salvezza - I AM CALCIO NOVARA

Comignago corsaro a Carpignano, Osumanu l’uomo salvezza

La gioia del Comignago
La gioia del Comignago
NovaraPrima Categoria Girone A

Il Comignago con merito sovverte il pronostico e si salva battendo uno a zero il Carpignano, un successo giusto per quanto visto nei novanta minuti di gioco. Decide un gol di Osumanu alla mezzora del primo tempo, il Carpignano ha il rimpianto di essersi presentato rimaneggiato al match decisivo e del palo colpito ad inizio partita che poteva dare un volto diverso alla contesa.

Il Carpignano si illude con un buon inizio, il Comignago colpisce e chiude la prima frazione in vantaggio Uno dei momenti chiave di questa sfida play-out arriva al 4’ quando il Carpignano colpisce un palo clamoroso con Mori su cross di Davì, è il segnale che non sarà un pomeriggio fortunato per i padroni di casa. Il Comignago prende campo con il passare dei minuti, al 13’ mischia furibonda in area Carpignano risolta in qualche modo dai difensori con l’aiuto di Corciolani; al 19’ e al 24’ ci prova Marchese, in entrambi i casi l’attaccante ex Dufour, San Nazzaro e Scuole Cristiane non inquadra la porta. Al 30’ l’episodio che decide la partita, Osumanu capitalizza al meglio un’azione dei suoi e batte Corciolani per la rete dell’uno a zero, incontenibile la gioia del terzino già in gol settimana scorsa contro il V.Villa; Spanu e compagni accusano il colpo e rischiano nel finale di frazione di capitolare, il colpo di testa di Harka da ottima posizione termina alto di poco, errore per il numero dieci del Comignago che poteva mettere una seria ipoteca sulla partita.

Più vicino il Comignago al raddoppio che il Carpignano ai supplementari Non è un secondo tempo da ricordare, il caldo condiziona la partita e il ritmo inevitabilmente non può che essere basso. Il Carpignano sembra non avere le forze per attaccare, il colpo di testa di Seidita alto al 14’ è l’unico spunto di cronaca della prima mezzora della ripresa. Gli ospiti accelerano, al 30’ girata di Minniti controllata da Corciolani, al 31’ gran volata di Mantoan sulla sinistra, l’esterno d’attacco di Mastromonaco fa un’azione degna di nota ma manca della necessaria lucidità per mettere il pallone in mezzo a un compagno invece di calciare su Corciolani in uscita. Al 35’ ci prova Mori ma calcia alto, al 46’ Meleleo appena entrato spreca un contropiede potenzialmente pericoloso, l’assalto finale del Carpignano non produce effetti, può partire la festa del Comignago.

CARPIGNANO-COMIGNAGO 0-1

Marcatore: 30’Osumanu.

Carpignano (4-1-4-1): Corciolani; Villani (34’st Iabichino), Spanu, Arcari, Diankha; Mori; Vitale (44’st Elvini), Davi, Marchese (45’st Celeste), Morgillo; Seidita. A disposizione: Tega, Denicolo. All. Sigolo

Comignago (4-2-3-1): Mian; Notte, Lekstakaj, Dapena, Osumanu; Scollo, Omarini; Masciaga, Harka (38’st Meleleo), Mantoan; Minniti A. A disposizione: Martella, Minniti G., Sanna, Brigatti, Calone, De Giorgi. All. Mastromonaco

Arbitro: Carchia di Vercelli.

Note: Corner 8-2. Ammoniti Diankha, Spanu, Marchese e Vitale per il Carpignano, Mian, Notte, Osumanu, Scollo, Minniti A. e Harka per il Comignago. Spettatori 100ca.

Marco Dho

Prima Categoria Girone A

ClassificaRisultatiStatistiche