Per il Sizzano una sola strada, vincere per tornare in Promozione - I AM CALCIO NOVARA

Per il Sizzano una sola strada, vincere per tornare in Promozione

Il Sizzano è pronto a ricominciare
Il Sizzano è pronto a ricominciare
NovaraPrima Categoria

Girare pagina dopo una stagione disgraziata non soltanto dal punto di vista sportivo non è cosa da poco per una società che, come il Sizzano, ha saputo cogliere dalle difficoltà le motivazioni e la voglia di rimettersi in gioco per riprovarci. E riprovarci coltivando ambizioni non banali per chi, dopo una retrocessione amara, sembra già pronto a dare battaglia in un campionato storicamente non facile da decifrare con la Prima categoria. "Tutti sanno - accoglie il Presidente Mauro Giroldi nella serata di presentazione della squadra - quali sono state le difficoltà che abbiamo dovuto fronteggiare nell'ultima annata in cui, oltre alla Promozione, abbiamo perso il nostro capitano Alessandro Grazioli. Ma il modo in cui siamo retrocessi non ci è andato giù e quindi, quando è stato chiaro che non si sarebbe potuto evitare la retrocessione, la dirigenza si è messa intorno ad un tavolo per capire come e da dove ripartire. Siamo stati tutti concordi nel voler dare una sterzata dopo l'ultimo campionato, lo dobbiamo anche al ricordo di Alessandro, e già quella sera è venuto fuori il nome di mister Glauco Ramazzotti al quale abbiamo deciso di affidare la guida tecnica per questa stagione, ringraziando Matteo Paladin per questi cinque anni che ci hanno permesso di crescere fino a raggiungere la Promozione. Partiamo per essere protagonisti nella prossima stagione, con l'ambizione di vincere il campionato e riconquistare quella Promozione in cui stavamo bene".

Una dichiarazione netta e precisa, rilasciata alla presenza dell'Amministrazione Comunale del centro novarese che ha concesso l'utilizzo della sala consiliare per la presentazione della nuova rosa partecipando con la presenza del Sindaco, Celsino Ponti, e dell'Assessore allo Sport Gian Luca Crepaldi che hanno tenuto a sottolineare il lavoro compiuto dalla società per far crescere il Sizzano a livello calcistico, impegno sostenuto dalla stessa Amministrazione; ma non certamente una dichiarazione fine a se stessa perché il Direttore Sportivo Giorgio Provenzi ha lavorato a stretto contatto con il nuovo tecnico rivoluzionando la rosa della squadra che risulta perfettamente integrata nei numeri tra confermati, 11 compreso il ritorno di Luca Forzani che aveva lasciato il calcio giocato chiudendo la scorsa stagione da traghettatore sulla panchina della squadra dal momento delle dimissioni di mister Paladin nelle ultime giornate, e nuovi arrivati: "Abbiamo già inserito dieci nuovi giocatori nella nostra rosa - prosegue Giroldi - ma non è detto che il mercato sia finito qui perché ci può stare che possano arrivare ancora un paio di giocatori per definire completamente la squadra. Spero che i nuovi arrivati, tutti giocatori in cui crediamo, possano recepire da chi è rimasto che quello del Sizzano quest'anno potrebbe essere il treno giusto, possano apprezzare la serietà di una società che promette solo fin dove può arrivare nella sicurezza che chi viene a Sizzano non mancherà mai di nulla. E possano sentire le motivazioni ulteriori che spingeranno quest'anno la squadra nel ricordo di un ragazzo d'oro che è stato per sette anni con noi e la cui presenza resterà sempre viva".

Un tasto, quello di Grazioli, che anima molti dei pensieri che aleggiano intorno al Sizzano, con la società che sta pensando a qualche segno tangibile per onorarne la memoria: "Intanto allo stadio di Sizzano, che a causa di alcuni lavori ritroveremo probabilmente nel mese di ottobre, ci sarà sempre uno striscione dedicato al nostro capitano e nello spogliatoio una sua foto, oltre a tante iniziative collaterali nate nel nome di Alessandro. In più in futuro magari ci sarà la possibilità di intitolare uno spazio fisico con il suo nome, sarebbe un bel modo per sentirlo sempre vicino a noi".

Tutto pronto o quasi dunque per una stagione in cui il Sizzano parte senza timore di esporsi e con la consapevolezza di potersi giocare qualcosa di importante. In campo il Sizzano si radunerà domenica 21 agosto in preparazione a Coppa, a cui la società ha già confermato che si iscriverà, e campionato con una sola amichevole già fissata, quella del 25 contro la Turbighese.

Questa la rosa al momento a disposizione di mister Ramazzotti, che potrà avvalersi del preparatore dei portieri Luciano Carini e della confermatissima fisioterapista Francesca Dal Negro:

Portieri: Stefano Carini ('89, Pro Ghemme), Giacomo Mafezzoni ('98, Piedimulera via Borgosesia);

Difensori: Giacomo Antonioli ('01, Pro Ghemme via Accademia Borgomanero), Carlo Boniperti ('02, confermato), Lorenzo Finotti ('96, confermato), Luca Forzani ('85, confermato), Yari Nesticò ('88, San Nazzaro Sesia), Matteo Raffaelli ('90, confermato), Christian Russo ('02, confermato);

Centrocampisti: Gian Luca Luidelli ('97, Borgolavezzaro), Filippo Magagnato ('01, confermato), Andrea Milanesi ('01, Pro Ghemme via Accademia Borgomanero), Emanuele Rossi ('01, confermato), Gabriele Savoini ('01, Pro Ghemme via Accademia Borgomanero), Alessandro Soro ('90, confermato), Luca Stangalino ('01, Bulè Bellinzago);

Attaccanti: Marco Abello ('99, Momo via Accademia Borgomanero), Mattia Borruto ('97, confermato), Andrea Bovo ('98, confermato), Fabio Calgaro ('96, Pro Ghemme), Andrea Delfino ('97, confermato).

Carmine Calabrese