Cameri piange la scomparsa del vicepresidente Toscano - I AM CALCIO NOVARA

Cameri piange la scomparsa del vicepresidente Toscano

Mauro Toscano in una recente immagine
Mauro Toscano in una recente immagine
NovaraPrima Categoria Girone A

Una notizia che lascia sgomenti, attoniti, quasi senza parole. E' questo il sentimento di tutti quelli che a Cameri conoscevano Mauro Toscano, per oltre un decennio Presidente della società calcistica locale prima di affidare la carica a Paolo Sodero senza tuttavia allontanarsi troppo da quella che considerava come una sua creatura e della quale ha assunto la carica di vicepresidente.

Apprezzato da tutti non solamente per l'impegno rivolto alla squadra di calcio ma per le qualità morali e pratiche che l'hanno fatto diventare fin da subito punto di riferimento della società civile camerese, Toscano è stato portato via da un male fulminante che nel giro di poche settimane gli è risultato fatale, lasciando moglie e due figli. "E' stato un fulmine a ciel sereno per tutti - le parole parole piene di cordoglio del Presidente del sodalizio novarese Paolo Sodero - anche per chi conosceva le condizioni di salute di Mauro perché non ci aspettavamo che tutto precipitasse in così poco tempo per un decorso che, attraverso l'assunzione di farmaci, pareva gestibile. Ha lottato con un coraggio da leone fino all'ultimo ma purtroppo nella serata di ieri è arrivata la notizia a cui nessuno voleva credere, ossia che il nostro amico non c'era più".

Toscano ha retto le sorti del Cameri per tantissimi anni, gli ultimi dei quali vissuti prima da Presidente e poi da Vicepresidente accanto a Sodero che lo ricorda così: "Mauro è entrato nel Cameri calcio 12 anni fa, portando nella società la sua visione imprenditoriale che ha permesso a tutto l'ambiente di crescere, sia a livello sportivo che organizzativo. Abbiamo lavorato fianco a fianco per tanti anni, puntando fortissimo sulla valorizzazione del Settore Giovanile ma lavorando su tutti gli aspetti: a Mauro dobbiamo il lavoro importantissimo che è stato fatto sulle strutture del "Paggi", un impianto obsoleto della fine degli anni Settanta che attraverso molteplici interventi di miglioria, che non sarebbero stati possibili senza la sua supervisione e la sua esperienza in questo campo, è diventato quello che è oggi ossia un campo degno di una società che è cresciuta di pari passo fino a salire di diversi livelli. Tutto questo Mauro l'ha portato avanti con l'atteggiamento umile che era suo, senza voler comparire ma lavorando nell'ombra non avendo la necessità di sbandierare ai quattro venti quello che stava succedendo; era sempre disponibile nei confronti di tutti, di una generosità per me unica, con lo sguardo sempre rivolto agli altri e a nuove iniziative che portasse a qualcosa di positivo. Ricordo una volta un torneo fatto a favore della celiachia con Mauro che ha praticamente smontato la cucina per far sì che il cibo non fosse contaminato e che tutti potessero mangiare: a lui piaceva fare le cose per il bene comune e quando inseguiva questo obiettivi non aveva freni nè remore".

Anche la squadra tutta, di cui Mauro si è sempre professato come il primo tifoso, si è stretta tutta intorno alla famiglia in questo momento di assoluto dolore: "Ha sempre supportato in maniera determinante la squadra - continua Sodero - che amava in profondità e sugli spalti spesso lo si è visto animare il tifo, aveva un suo posto assegnato in cui non mancava mai e la squadra stessa in campo lo guardava e ne traeva vigore. E' stato un faro per questi ragazzi ed è normale che ci sia grande attaccamento ad una figura che è stata da sempre parte integrante del mondo calcistico camerese".

Sono state fissate le esequie per l'ultimo saluto a Toscano per giovedì alle 14.30 allo Chiesa Parrocchiale di Cameri in Piazza Dante, con la camera ardente posizionata in una struttura adiecente all'edificio.

Carmine Calabrese

Prima Categoria Girone A

ClassificaRisultatiStatistiche