L'RG da trasferta sbanca Briga, primo hurrà per Civeriati - I AM CALCIO NOVARA

L'RG da trasferta sbanca Briga, primo hurrà per Civeriati

Il Briga difende sulla pressione ospite
Il Briga difende sulla pressione ospite
NovaraEccellenza Girone A

Il Dio del calcio lo sa che i piani e le aspettative sono destinati a squagliarsi di fronte all’imprevedibilità dello scontro diretto. Per questo è necessario e possibile rimettersi in corsa per una stagione che può ancora regalare delle soddisfazioni a tutte le squadre dell’Eccellenza. All’anticipo della 10ª giornata di campionato, allo stadio comunale di Briga Novarese, i padroni di casa di Licaj scendono in campo con il ricordo e la carica emotiva della meritatissima vittoria in campo avverso di domenica scorsa - dopo quattro sconfitte in trasferta - contro il Settimo, importante per la classifica ma soprattutto per il morale. Un pullman carico di tensioni accompagna invece l’RG Ticino, protagonista di cambiamenti tecnici e della “maledizione delle reti inviolate” che non lo fanno andare oltre il pareggio da ben quattro giornate, una zavorra che riduce sensibilmente la spinta verso una possibile rimonta. 

Torpore La prima frazione di gioco non offre molti spunti di cronaca. Le due compagini sono entrambe sornione, attente a non regalare spazi e a provare a pungere con le ripartenze. Al 7’ dopo un corner a favore degli ospiti battuto da Vassallo, la sfera arriva sulla testa di Iurato che scenicamente e precisamente da sdraiato prova un colpo di testa parato da Baccin. Risponde il Briga al 13’ con Margaroli, il cui assist arriva a Ballgjini che tenta la sortita facendo finire la palla fuori; ancora i padroni di casa un paio di minuti più tardi con Suppa che cerca Negretti ma non i due non si intendono. L'RG Ticino si costruisce al 20’ l'occasione con la palla che passa da Ogliari a Vassallo, la conclusione di quest'ultimo esce, poi tocca a Berberi alzare troppo la mira. La grande occasione il Briga la crea al 36’: Bellocci con un traversone preciso da sinistra imbecca Suppa che entra in area ma si nega la gioia del gol spedendo di un soffio a lato. Sauna manda i giocatori a bere un tè caldo sul risultato di 0-0 alla fine di un primo tempo giocato sul filo dell’equilibrio e con una gestione intelligente del tempo e del ritmo da parte di entrambe le squadre. 

La svolta A differenza di quasi tutte le riprese, il secondo tempo di Briga parte pungente e acceso. Danno l’inizio al secondo atto i biancazzurri all’8’ con Nalesso, che serve a memoria Ballgjini che si gira e tenta una silurata che Russo è pronto a blindare prima di spronare a gran voce i compagni ad alzare il ritmo di gioco. Detto, fatto: ci pensa Colombo all’ora di gioco a far volare la palla in rete approfittando di una difesa assente e di una porta semi-libera, mettendo fine alla carestia da gol dei verde-granata. Mentre Licaj prova a risistemare i suoi chiedendo soprattutto a Suppa di cambiare posizione, il Briga prova a reagire con le unghie e con i denti e al 27' è Ballgjini a scoccare un tiro diretto verso l'incrocio dei pali con Russo che vola neutralizzando la traiettoria in corner; dalla lunetta Cantadore e Margaroli concertano la battuta ma è Colombo in ripiegamento difensivo a liberare di testa e porre fine al pericolo. Il Briga tuttavia non molla la presa fino al 90' quando Negretti stacca in tuffo sul cross di Mirinioui ma spedisce sul fondo l'ultima ottima occasione per il pareggio. La voglia di riscatto dei padroni di casa si ferma solo ai tre fischi finali dell'arbitro che decreta la vittoria degli ospiti: l'Rg esce vittoriosa e moralmente rafforzata dopo aver sfidato una squadra coesa e con una spiccata preparazione calcistica come quella allenata da Licaj. 

 

BRIGA-RG TICINO 0-1

Rete: 14'st Colombo.

Briga: Baccin, Bellocci (27'st Asole), Mirinioni, Margaroli (39'st Briola), Sciascia, Pici, Negretti, Nalesso, Ballgjini, Cantadore, Suppa. A disposizione: Margarita, Battaglia, Martone, Manca, Marra, Filiberti, Gibbin. All.: Licaj. 

RG Ticino: Russo, Iurato, Kamana, Longhi, Burlone, Gaido (1'st Repossini), Ogliari (35'st Calò), Napoli, Colombo, Berberi (38'st Ba), Vassallo. A disposizione: Tamma, Pinton, Urban, Creminelli, Iemmi, Sansone. All.: Civeriati. 

Arbitro: Sauna di Novara.

Note: Espulso per proteste il dirigente accompagnatore del Briga, Cascione. Ammoniti Nalesso e Pici per il Briga, Ogliari, Russo e Kamana per l'Rg Ticino.

Alice Previtali