Cameri da "Libro Cuore", in dieci vince in casa della capolista - I AM CALCIO NOVARA

Cameri da "Libro Cuore", in dieci vince in casa della capolista

L'ambulanza in campo a Momo
L'ambulanza in campo a Momo
NovaraPrima Categoria Girone A

Ogni partita simboleggia la distanza che separa l'obiettivo dalla sua realizzazione la cui concretezza dipende inesorabilmente dall’atteggiamento che si mostra in campo sul quale, si sa, o si vola o si precipita. Ne sa qualcosa il Momo di Miserotti che - in cima alla classifica del girone A di Prima categoria - non ha mai smesso di essere protagonista con una rosa in grado di giocare un calcio che, seppur alle volte poco estetico, risulta talmente incisivo da permettere alla squadra di sedersi comoda al primo posto con un buon margine di distanza dal resto del gruppo ma consapevole che il campionato è ancora lungo ed il calcio uno sport imprevedibile ed infingardo. La squadra di Miserotti ospita però un avveraria che ha saputo sorprendere in avvio di stagione come il Cameri di mister Fallarini: i novaresi sono al settimo posto  dopo una buona partenza ma sperano, come d'altronde altri team, in un passo falso degli sfidanti per poter rientrare in corsa. La squadra nerazzurra è in Prima da quest’anno ma è comunque caratterizzata da una rosa prolifica, competitiva e promettente. Fresco il ricordo della sconfitta di domenica scorsa dove ha subito una battuta d’arresto a favore del Vogogna, secondo in classifica, per lo più a causa della concessione di spazi che gli avversari hanno colto e opportunamente sfruttato. Una sconfitta che però il Cameri si è già lasciato alle spalle. 

Rosso vs blu Sul campo verde spiccano due colori primari, quelli delle maglie delle due formazioni, rossa per i padroni di casa e blu per gli ospiti che al fischio di inizio del direttore di gara padroneggiano immediatamente il campo con Domenichini che prova un tiro diretto mandando la palla fuori di poco e ancora con un assist di Aulari dalla fascia destra che intendeva raggiungere Vada ma che la difesa del Momo intercetta con una deviazione di testa di Cupia. Sono passati solo 5 minuti e la squadra di Fallarini cerca il vantaggio, passaggio di Michielon per Mesiti ma Accordini esce e dice prontamente no; i padroni di casa sprecano una punizione calciata da Poi e tornano a rischiare nuovamente con l’azione tambureggiante di Franco che sfida l'intera difesa avversaria tentando un colpo che sorvola appena l’incrocio dei pali. Il pressing alto del Cameri obbliga i locali ad un contenimento difensivo e difatti non si annoia Accordino che para ancora un tiro poco convinto di Scopelliti nonostante il sole gli batta diretto negli occhi (18') e mentre mister Miserotti viene richiamato all’ordine dal direttore di gara la difesa della sua squadra è provvidenziale nello sventare una testata di Franco che poteva far festeggiare il vantaggio come, in altrettanto modo, il tiro al 21’ di Petrone che esce veramente di un nulla. Al 26’ l’intervento imprudente a gamba tesa di Scopelliti colpisce la testa di Ganci e viene punito con una giustissima espulsione immediata; il centrocampista del Momo rimane a terra ferito e sanguinante e si rende necessario l'intervento dell'ambulanza: 10 punti di sutura in prossimità dell’occhio è la prognosi per Ganci che viene sostituito da Mostoni alla ripresa del gioco, mezz'ora più tardi. In inferiorità numerica il Cameri non smette di dominare il gioco e al 33' Petrone batte una punizione da lui stesso guadagnata sfiorando il gol del vantaggio che il Cameri avvicina ancora al 43' quando - su passaggio di Mesiti - Aulari trova l'opposizione del portiere del Momo. Gli ospiti meritano lo 0-1 e questo prontamente arriva al 45' direttamente su punizione, con Petrone che trova l'angolo alla destra di Accordino regalando al Cameri lo 0-1 con cui si va al riposo. Sono quasi le 16 quando il direttore di gara decreta la fine della prima frazione. 

Contro pronostico Il Momo inaugura la ripresa cercando di sfruttare dopo pochi secondi la punizione battuta da Poi che Carfora libera evitando ogni tipo di pericolo. Basta questo brivido per far ripartire gli avversari con Petrone che serve Franco il cui colpo di testa, indirizzato a rete, trova Accordino pronto alla parata. Un'occasione mancata che genera la risposta del Momo, al 5' il neo entrato Zouaoui pesca Grieco che senza remore tira direttamente in porta dando alla propria squadra la gioia del pareggio. La rete sembra ribaltare le gerarchie ridando al Momo quella voglia di combattere e di alzare la squadra prima schiacciata nella propria metà campo: buone le intenzioni di Scalvini al 17', il rasoterra dell'attaccante spedisce la palla sul fondo di un soffio, ma non manca la punizione-cannonata di Poi che non riesce a mettere in ghiaccio il vantaggio locale per la prontezza di Di Bianco. Il Cameri tuttavia nel momento difficile non cede e risponde al 25' con un lancio sulla fascia sinistra di Mesiti su cui è precipitosa l'uscita di Accordino; ma il capolavoro lo completa al 33' quando lo stesso Petrone scodella in area una punizione su cui si avventa l'instancabile Mesiti che si accentra e calcia a rete evitando l'intervento di Accordino che intuisce ma non arriva sulla sfera. Il Momo non si rassegna alla sconfitta, ci provano prima Zouaoui e poi Grieco ma Di Bianco non si lascia sopraffare. Esaurita la spinta del Momo, l'ultima ottima giocata tocca nuovamente al Cameri al 40', Petrone calcia su punizione ma Accordino non si lascia sorprendere. Un solo minuto di recupero non basta al Momo per evitare il k.o. interno e il Cameri può festeggiare tre punti pesanti raccolti in casa della capolista, segno tangibile che tutto è possibile quando si interpretano le partite con intensità e determinazione.

 

MOMO-CAMERI 1-2

Reti: 45' Petrone (C); 5'st Grieco (M), 33'st Mesiti (C). 

Momo: Accordino, Arbellia (1'st Gramoni), Simone, Baroni, Cupia, Ganci (28' Mostoni), Poi, Bianco (35'st Ferro), Grieco, Miclescu (1'st Zouaoui), Scalvini (28'st Godino). A disposizione: Rameta, Gualini Mastroianni, Jatta. All.:Miserotti. 

Cameri: Di Bianco, Vada, Domenichini (27'st Guarlotti), Franco (35'st Vezzani), Carfora, Vincenzi, Aulari (15'st Giacobone) Michelon (44'st Zappettini), Mesiti, Petrone, Scopelliti. A disposizione: Testa, Bonanno, Finotti, Konè, Gallo. All.: Fallarini. 

Arbitro: La Luna di Collegno.

Note: Espulso al 26' per gioco pericoloso Scopelliti (C). Ammoniti Arbellia, Mostoni e Cupia per il Momo e Giacobone e mister Fallarini per il Cameri. La gara è rimasta ferma per circa mezz'ora in seguito all'infortunio di Ganci (M) al 26' del primo tempo che ha necessitato l'intervento dell'ambulanza.

Alice Previtali

Prima Categoria Girone A

ClassificaRisultatiStatistiche