Il confronto diretto sorride al Momo: Villa eliminato dalla corsa? - I AM CALCIO NOVARA

Il confronto diretto sorride al Momo: Villa eliminato dalla corsa?

Bianco implacabile dal dischetto, 1-0
Bianco implacabile dal dischetto, 1-0
NovaraPrima Categoria Girone A

Ci sono molti modi di arrivare alla vittoria, tante vie per sfruttare le proprie caratteristiche che devono necessariamente tenere da conto anche chi si ha di fronte. E non è sminuente riuscire a farlo lasciando spazio anche agli avversari, mettendo in campo una partita difensiva senza dimenticare i propri punti di forza, arrivando alla vittoria forse in modo cinico ma senza demeritare. Con assoluto realismo il Momo ha saputo rispettare un avversario che conosceva molto bene come il Virtus Villadossola che spesso ha conteso agli uomini di Miserotti lo scettro nel girone A di Prima categoria, facendo perno sull'impermeabilità difensiva per ottenere la spinta a colpire in contropiede ottenendo tre punti che consentono ai novaresi di proseguire la propria rincorsa alla prossima Promozione eliminando o quasi un avversario scomodo che, lontano ora in classifica, difficilmente potrà puntare all'obiettivo massimo. 

Partita tra le dita E dire che gli ossolani avevano provato anche qualcosa di nuovo per sorprendere il Momo, disponendosi in partenza con una difesa a tre vista poche volte in casa virtussina per sfruttare gli spazi con la gamba dei propri esterni che difatti hanno dato fastidio ai padroni di casa senza tuttavia che gli avanti riuscissero a produrre qualcosa di più che semplici punture di spilli, infrangendosi contro la statuaria copia difensiva composta da Cupia e Baroni che è probabilmente quanto di meglio possa esprimere la categoria al momento dal punto di vista dell'efficacia e dell'esperienza. La squadra di Massoni ha ben chiaro il disegno di una gara di offesa fin dai primi minuti e Martinella già al 3' spinge con caparbietà in ripartenza arrivando al tiro sul quale prova ad avventarsi anche Primatesta senza però riuscire ad intercettare una sfera che esce oltre i pali difesi da Accordino che al 6' si deve allungare per disinnescare la girata al volo di Simone Zonca che colpisce un pallone scodellato dal fratello Michele. Il Momo prova ad alleggerire la pressione appoggiandosi sull'ultimo arrivato - Brigata - ma la conclusione dell'ex Cameri, potente e centrale, non coglie impreparato Pavesi (13'). La manovra ospite arriva spesso e volentieri a trovare sbocco sulle fasce da dove al 17' Michele Zonca lascia partire un radente indirizzato a Palfini, anticipato con tempismo dall'intervento di Accordino che chiude ogni possibilità all'attaccante del Villa mentre i padroni di casa cercano di sfruttare i calci da fermo su cui domina Poi che al 28', da circa 25 metri, impegna Pavesi al non semplice intervento. Basta però un guizzo al Momo per archiviare un primo tempo difficile, al 43' Mostoni - in dubbio alla lettura delle formazioni - sventaglia cercando e trovando Poi che ubriaca di finte Giorgetti obbligando il difensore a toccarlo non appena entrato in area. Olivo da Collegno - buona la sua direzione - non ha dubbi e dal dischetto Bianco spiazza Pavesi regalando ai suoi il vantaggio. La reazione ossolana è affidata ancora una volta a Martinella che calcia dalla distanza un pallone sul quale solo il volo d'angelo di Accordino si frappone al possibile pareggio, che viene così sventato (47').

Difesa e cinismo Il calcio è sport che si presta al racconto anche perché capita, come successo a Momo, che chi comandi la partita si ritrovi poi negli spogliatoi a chiedersi come mai a segnare siano stati gli altri. La ripresa tuttavia comincia così com'era cominciata la prima frazione, ossia con il tiro radente di Martinella al 2' sul quale Primatesta arriva con una frazione di ritardo non riuscendo a deviare la sfera. Il pallino resta tra le mani degli ospiti che tuttavia, pur costruendo, non riescono ad incidere sotto porta: al 13' l'incursione profonda di Michele Zonca porta l'esterno al tiro ma Accordino non si lascia sorprendere sul primo palo, più sfortunato un paio di minuti più tardi l'ossolano quando produce una rovesciata su azione d'angolo colpendo la sfera probabilmente troppo bene, tanto che questa giunge centrale tra le braccia del portiere del Momo. Massoni allora prova la carta Pasin, inserendo un altro attaccante, ma la squadra si sbilancia e creando una voragine nella quale al 23' si infila Simone che si prende tutto il campo prima di crossare per Grieco che con rapacità irrompe sul primo palo trafiggendo Pavesi per il raddoppio. Il gol, giunto quasi inaspettato per l'andamento della partita, crea una spaccatura che il Momo prova a sfruttare per colpire ancora con Brigata, stoppato da Cotroneo lanciatosi quasi a corpo morto sulla traiettoria di tiro dell'attaccante, e sul prosieguo dell'azione con Grieco che a tu per tu con Pavesi manca la doppietta (25'). Per il Virtus Villa rimane poco da perdere e sul rovesciamento di fronte Palfini non ha fortuna vedendo la propria conclusione sbattere sulla traversa a portiere battuto, ma l'orgoglio ossolano di cui gli ospiti sono intrisi non consente al Momo di abbassare la guardia rischiando al 33' sul rasoterra di Primatesta che chiama Accordino al difficile intervento per difendere l'angolo alla propria sinistra. Gli spazi inevitabilmente si dilatano a favore dei novaresi che al 35' sfiorano nuovamente il 3-0 con il tiro - deviato - di Ganci, servito da Jatta, che si stampa sulla traversa. Di Caramello, entrato da pochi secondi, l'ultimo tentativo degno di nota, una conclusione che esce alta sulla traversa al 44': il Momo porta a casa un successo che pesa e consente di restare in scia al Vogogna, lasciando agli ossolani la sensazione di dover ora correre per conquistare un posto nei playoff che resta tutto tranne che scontato.

MOMO-VIRTUS VILLADOSSOLA 2-0

Reti: 43' rig. Bianco; 23'st Grieco.

Momo (4-3-3): Accordino; Zouaoui, Cupia, Baroni, Simone; Mostoni, Rivetti (15'st Jatta), Bianco (39'st Gonzalez Herrera); Grieco (27'st Ganci), Brigata (35'st Scalvini), Poi. A disposizione: Rameta, Gramoni, Gualini, Mastroianni, Ferro. All. Miserotti.

Virtus Villadossola (3-5-2): Pavesi; Giorgetti, Cotroneo, Scaramozza (32'st Sistino); M. Zonca (17'st Pasin), S. Zonca (38'st Moggio), Tabacco, Rossi (44'st Caramello), Martinella; Primatesta, Palfini (32'st Savoia). A disposizione: Barba, Guerra, Giorgis, Castanò. All. Massoni.

Arbitro: Olivo di Collegno.

Note: Ammoniti Grieco, Rivetti e Ganci per il Momo, Rossi e Moggio per il Virtus Villadossola.

Carmine Calabrese

Prima Categoria Girone A

ClassificaRisultatiStatistiche