Briga-Trino 3-3, la prima della classe è ancora viva - I AM CALCIO NOVARA

Briga-Trino 3-3, la prima della classe è ancora viva

MVP della gara Francesco Renolfi
MVP della gara Francesco Renolfi
NovaraPromozione Girone A

Finisce tre a tre il big match del girone A di Promozione tra Briga e Trino, un punto a testa che sicuramente soddisfa maggiormente la capolista che sotto di due reti riesce a muovere la classifica e in virtù del pareggio del Baveno mantiene due punti di vantaggio sulla più diretta inseguitrice impendendo al Trino di avvicinarsi; rammarico per gli ospiti, in caso di successo si sarebbero riportati a due punti dal primo posto.

Non basta al Briga passare in vantaggio, il Trino chiude la prima frazione avanti due a uno Tanti infortuni in casa Briga, Asole ha finito la stagione e Usei si fa male nel riscaldamento, non c’è neanche Bianchi squalificato, subito pericolosi i padroni di casa con Beltrami che arriva un attimo in ritardo per trovare la conclusione vincente dopo un minuto, al 22’ si vede il Trino con Brugnera che manca il controllo davanti a Zenoni, al 26’ Briga in vantaggio, cross di Eliseo, la difesa del Trino buca il pallone e per Renolfi è un gioco da ragazzi mettere in rete; il vantaggio della capolista dura tre minuti, al 29’ una conclusione dal limite dell’area di Vergnasco non viene trattenuta da Zenoni, Brugnera è il più lesto a mettere in rete, al 31’ cross di Brugnera per Vergnasco che in acrobazia impegna Zenoni; prima dell’intervallo il Trino trova la rete del due a uno con Alì che in proiezione offensiva in seguito ad un calcio d’angolo batte Zenoni con una girata da attaccante di razza.

Il Briga getta il cuore oltre l’ostacolo, pareggia e resta primo La ripresa si apre con una conclusione di Brugnera sull’esterno della rete, al 13’ il Trino cala il tris, Baggio di testa batte Zenoni; il Briga prova a riaprirla con un colpo di testa di Sciascia troppo centrale per impensierire Cerutti e con Beltrami che su cross di Balossini viene contrato dalla difesa avversaria. Il Trino fa l’errore di credere di aver già vinto, il Briga getta il cuore oltre l’ostacolo, al 32’ un destro di Rogora termina a fil di palo, al 36’ grande azione di Renolfi che dopo aver saltato due avversari triangola con Eliseo e batte Cerutti riaprendo la partita, al 42’ il pareggio di Rogora con un colpo di testa su cross di Eliseo, il risultato non cambia più anche se il Briga “rischia” di vincerla quando un cross di Renolfi viene salvato dalla difesa del Trino al primo minuto di recupero.

BRIGA-TRINO 3-3

Marcatori: 26’Renolfi (B), 29’Brugnera (T), 42’Ali (T), 14’st Baggio (T), 36’st Renolfi (B), 44’st Rogora (B).

Briga: Zenoni, Balossini, Gaye Serigne, Eliseo, Sciascia, Ogliari, Martone (29’st Zonca), Tuveri (34’st Clausi), Rogora, Renolfi, Beltrami. All. Zanardi

Trino: Cerruti, Alì (46’st Pane), Francinelli, Marteddu, Baggio, Meo Defilippi, Petrocelli, Birolo, Boccalatte, Brugnera, Vergnasco (29’st Micillo). All. Yon

Arbitro: Catapano di Torino.

Note: Spettatori 150ca.

Marco Dho