La Virtus Cusio porta sul lago la Coppa Piemonte di Promozione

La Virtus Cusio si coccola la Coppa
La Virtus Cusio si coccola la Coppa

Dopo il successo dello scorso anno ottenuto dal Varallo & Pombia di Alessandro Ferrero, è la Virtus Cusio a primeggiare nella finale di Coppa Piemonte di Promozione, infliggendo un sonoro 3-0 al Settimo di Salvatore Telesca. Nonostante le assenze, tra cui quella pesantissima di Alessandro Giallonardo operato sabato mattina al cuore e già a Santhià per sostenere i compagni di squadra nell'ultimo atto di una stagione trionfale per i colori rossoverdi, la Virtus Cusio è stata capace fin da subito di far pendere l'ago della bilancia dalla propria parte di un match che presentava alla vigilia non poche difficoltà, grazie al gol dopo pochi minuti (9') di Conchedda, lesto ad approfittare del suggerimento di Briola per mettere alle spalle di Marcaccini. Nella ripresa a segno lo stesso Briola, tra i protagonisti della gara, che sfrutta alla perfezione un cross dalla trequarti di Cherchi al 21', mentre si invertono le parti al 28', quando Briola, rubata palla a Borrello nella trequarti torinese, lancia il contropiede che il centrocampista novarese conclude con un diagonale chirurgico che non lascia scampo a Marcaccini.

Nel finale è il presidente Giuseppe D'Onofrio che ci tiene a dare il proprio messaggio al culmine dei festeggiamenti rossoverdi: "E' stata la vittoria del gruppo, della società, perché come ho sempre detto ci vogliono tutte le componenti per arrivare ad ottenere risultati come quelli conseguiti dalla Virtus Cusio in questa stagione. I due successi che la squadra è riuscita a cogliere sono stati voluti e, allo stesso tempo, inaspettati, ma ora non vogliamo fermarci: stiamo già pensando a come dare ancora più sviluppo al florido settore giovanile di cui questa squadra dispone e a prepararci per una stagione, la prossima, che sarà tutt'altro che semplice. Ma ora vogliamo festeggiare e mi accodo a quanto detto da mister e squadra nel dedicare questa vittoria ad Alessandro Giallonardo: il giocatore è stato una pietra miliare nella stagione della squadra e gli siamo vicini per quanto gli sta succedendo. Per sabato 23 maggio abbiamo in programma una giornata di festeggiamenti a cui terremmo che partecipasse tutto il territorio cusiano, per dare il giusto riconoscimento ad una squadra che ha portato il nome del Cusio in cima al Piemonte: la giornata si terrà nella grande struttura adiacente allo stadio di San Maurizio, il Centro +Sport, e naturalmente inviatiamo quante più persone possibile a festeggiare con società e squadra tutta della Virtus Cusio".

SETTIMO-VIRTUS CUSIO 0-3

9' Conchedda, 21'st Briola, 28'st Cherchi

Carmine Calabrese